Trattamento dei farmaci fibromi uterini

Tempo di lettura: min.

Trattamento dei farmaci fibromi uterini

I fibromi uterini sono una condizione ormono-dipendente derivante da una mancanza o eccesso di ormoni.

Preparazioni per fibromi uterini: il trattamento dipende dai criteri diagnostici dei fibromi - la crescita e la posizione del nodo e le caratteristiche del corpo della donna - la sua età, la patologia extragenitale, le condizioni generali del corpo e la presenza di reazioni allergiche ai componenti per il trattamento dei fibromi.

Trattamento farmacologico dei farmaci fibromi uterini finalizzati a fermare la crescita del nodo o dei nodi del mioma nelle donne in età riproduttiva. Per questo, il trattamento ormonale è ampiamente utilizzato per soddisfare le esigenze del corpo in progesterone e attivare la sua produzione.

I preparativi per il trattamento dei fibromi uterini utilizzati nel nostro paese e che forniscono buoni risultati sono i seguenti:

  • I progestinici sono in grado di ripristinare l'equilibrio ormonale interno e quindi normalizzare l'equilibrio dell'endometrio con piccole dimensioni dei nodi. Questi includono: urozhestan, dufaston, norkolut.
  • Gli androgeni a causa delle loro proprietà riducono l'attività degli estrogeni se usati per 6 mesi o più. Includono danazolo, gestrinone.
  • Mirena è una spirale ormonale che, grazie alla quantità minima giornaliera di levonorgestrel, è in grado di normalizzare lo stato ormonale di una donna che porta alla crescita di un nodo.
  • I preparati ormonali combinati sono mostrati con nodi le cui dimensioni non superano i 20 mm e li usano per almeno tre mesi. Il più usato è Yarina, Regulon, Janine.

I farmaci ormonali sono principalmente usati per il mioma uterino, in quanto possono alleviare i sintomi della sua manifestazione e inibire la crescita di un tumore benigno dell'utero, ma non sono in grado di dissolversi completamente o rimuoverlo, e dopo che smettono di prendere, la crescita del tumore può riprendere. Pertanto, la terapia ormonale dei fibromi uterini viene effettuata per preparare un trattamento chirurgico, che riduce il numero di complicanze durante miomectomia conservativa o isterectomia.

Il farmaco più efficace per i fibromi uterini è un membro di un gruppo di agonisti della gonadoliberina che legano i recettori nella ghiandola pituitaria, sopprimendo la sua funzione di produzione di gonadotropina. Ciò porta ad una diminuzione della produzione di gonadotropine - estrogeni e progesterone e, di conseguenza, una diminuzione della dimensione del nodo, l'eliminazione dei sintomi della sua manifestazione - dolore ed emorragia e interruzione della divisione delle cellule miomatose. Ma, dati gli effetti collaterali - reazioni vascolari, vampate di calore, nausea e una diminuzione della densità ossea, i preparati di questo gruppo non sono raccomandati per un lungo periodo - non sono raccomandati, ma solo per preparare l'operazione e ridurre la dimensione del nodo.

Il trattamento dei fibromi uterini è clinicamente indicato in assenza di complicanze e con severe indicazioni per il trattamento chirurgico. Se a una donna viene diagnosticato un nodo con più di 14 settimane o più di 10 cm di diametro, la rapida crescita del nodo nel periodo riproduttivo della vita o la crescita del tumore nel nodo sottomucoso postmenopausale. Con la sua posizione cervicale, il nodo sulla gamba è sottomucoso, compressione degli organi vicini con una violazione della loro funzione, necrosi del nodo o infertilità, quindi è necessario un trattamento chirurgico, la quantità determinata dal medico, data la patologia concomitante, l'età, il desiderio di avere figli in futuro.

La medicina per i fibromi uterini, il suo prezzo e le sue varietà sono abbastanza variabili, perché per il suo trattamento sono disponibili ed efficaci diversi gruppi di farmaci, con un effetto positivo sulla crescita del nodo, fermandolo e impedendo un'ulteriore crescita.

I farmaci per il mioma uterino di medie dimensioni, usati ora, sono abbastanza comuni. Un fibroma a 10-12 settimane è considerato un mioma di medie dimensioni, che si verifica più spesso quando l'equilibrio delle sostanze biologicamente attive è disturbato. Molto spesso, tali dimensioni non causano danni alla funzione degli organi vicini, pertanto il loro trattamento in alcuni casi è conservativo. In assenza di efficacia dal trattamento conservativo o dalla comparsa di sintomi che interrompono il funzionamento degli organi adiacenti, devono essere prontamente trattati. Nella maggior parte dei casi, se il nodo non è complicato, la miomectomia laparoscopica viene mostrata con la conservazione dell'organo. Il metodo di embolizzazione dei vasi uterini, che forniscono nutrimento al nodo, è diventato abbastanza diffuso. Dopo l'embolizzazione, la crescita del nodo si interrompe, poiché la nutrizione in essi si ferma.

Le pillole per i fibromi uterini, chiamate Esmia, sono abbastanza moderne e di nuova generazione, ma il loro effetto è già evidente. Grazie a queste pillole, molte donne in età fertile sono riuscite a salvare l'organo riproduttivo a causa del principio attivo - ulipristal, che colpisce i recettori che producono progesterone, che porta ad una diminuzione della concentrazione di progesterone nel corpo, sotto l'azione di cui, secondo studi recenti, si verifica la crescita del nodo.

Il suo uso non solo porta a una diminuzione dell'afflusso di sangue del nodo, ma rende anche più sicuro condurre un intervento chirurgico, poiché dopo la sua applicazione i contorni del nodo diventano chiari e più piccoli, il che facilita il lavoro del chirurgo e riduce la perdita di sangue. Viene utilizzato dal primo giorno delle mestruazioni a 5 mg al giorno per 3-6 mesi, quindi dopo la sospensione delle mestruazioni. L'apoptosi e la proliferazione cellulare, che si verificano sotto l'azione di Esmia, portano a una regressione dei nodi e alla cessazione della loro crescita.

fitoestrogeni

I fitoestrogeni sono proormoni di origine vegetale, che vengono applicati a lungo, fino al completo recupero.

I fitoestrogeni sono mostrati nel mioma uterino per proteggere i recettori ERβ dall'estradiolo prodotto dalle gonadi o per bloccare l'attività dell'enzima aromatasi. A questo scopo vengono utilizzati flavonoidi e isoflavoni: boro uterino, cohosh nero (tsimitsifuga) radice e prutnyak.

Gli erboristi consigliano di prendere l'echinacea per ridurre l'infiammazione, l'erba madre per alleviare gli spasmi e il dolore, e il dente di leone e il cardo mariano per migliorare il metabolismo.

Fitoestrogeni nel mioma uterino, le recensioni delle donne che le hanno scattate sono ambigue, perché l'effetto del loro uso non è sempre prevedibile.

Norkolut con mioma uterino

Norkolut è un farmaco ormonale utilizzato nel trattamento dei fibromi uterini ed è ampiamente diffuso non solo tra le donne ma anche tra i medici.

Norkolut con mioma uterino, le recensioni dei medici sul suo utilizzo sono sempre più positive, in quanto, grazie al principio attivo noretisterone, aiuta a normalizzare l'equilibrio ormonale nel corpo, che consente a molte donne di combattere un tumore benigno dell'utero. A questo scopo, la sua ricezione dovrebbe essere giornaliera, per dose orale, che solo il medico seleziona e la durata del suo uso è regolata solo dal medico curante.

Cyclodynon

Il ciclodone è un medicinale a base di erbe che ha un effetto positivo sulla regolazione del ciclo mestruale stabilizzando i livelli ormonali e correggendo la patologia associata: iperplasia dell'endometrio, infertilità, mastopatia e disturbi mestruali.

E 'possibile assumere il ciclodinone con il mioma uterino, le revisioni dei medici sono positive nella maggior parte dei casi, se sullo sfondo dei fibromi una donna è stata diagnosticata infertilità, sebbene non influenzi l'altezza e la dimensione del nodo, ma grazie alle sue proprietà è in grado di ripristinare la salute riproduttiva della donna, prevenire la crescita del nodo. Ciò è dovuto al fatto che con l'inizio della gravidanza e dell'allattamento si evita la crescita dei fibromi uterini.

Novinet con mioma uterino

Novinet - un farmaco ormonale di nuova generazione, microdose, utilizzato nel trattamento dei fibromi uterini solo dopo la completa eliminazione della gravidanza e l'esame del corpo.

Novinet con mioma uterino: le recensioni dei medici sono abbastanza comuni. La sua efficacia è associata non solo agli effetti contraccettivi, ma anche alla normalizzazione dei cambiamenti ciclici delle ovaie e dell'utero, alla regolazione dei livelli ormonali e all'effetto sulla crescita dei nodi del mioma. Quando ciò accade, il loro sviluppo è inibito, fino alla cessazione della crescita e, con l'uso prolungato, aumenta la probabilità di disintegrazione del processo tumorale.

Klimadinone con mioma uterino

Klimadinone - un farmaco del gruppo di origine vegetale, che ha un effetto simile agli estrogeni, perché si lega ai recettori estrogenici, che porta ad una diminuzione della produzione dell'ormone luteinizzante da parte delle cellule dell'ipofisi anteriore, eliminando così i cambiamenti che avvengono durante la menopausa sullo sfondo di una diminuzione degli estrogeni e aumentare la produzione di gonadotropine.

Klimadinone con mioma uterino - è possibile applicare? Questa domanda è interessante per molti, ma, dato il suo effetto estrogenico, il produttore non ne raccomanda l'uso nel mioma uterino, che può accelerare la crescita del nodo.

È possibile assumere klimadinone con il mioma uterino: le recensioni dei medici affermano che il suo uso non è raccomandato per il mioma uterino, ma se i farmaci ormonali sono controindicati per una donna, allora si può usare klimadinone sotto la supervisione di un medico, perché, a differenza della terapia ormonale sostitutiva, è sicuro e non causa gravi violazioni e cambiamenti nel corpo della donna. E ancora di più, colpisce in modo efficace i sintomi della menopausa, eliminando quasi sempre le sue manifestazioni e quando interagisce con altri farmaci è facilmente tollerabile e compatibile.

Olio di pesce con mioma uterino

Un altro dei farmaci che contribuiscono alla soppressione della crescita dei nodi miomatosi, è l'olio di pesce, che è disponibile in tutte le catene di farmacia e per questo è stato ampiamente utilizzato nel trattamento dei tumori benigni dell'utero.

L'olio di pesce nel mioma uterino, le valutazioni di medici e donne sono sempre positivi, poiché con il suo uso a lungo termine nel trattamento complesso con terapia farmacologica, è sempre stata osservata la regressione del tumore o il suo sviluppo. Ciò è dovuto all'attività antitumorale dell'olio di pesce, che si trova anche nei pesci grassi marini.

Wobenzym per mioma uterino

Nel trattamento dei fibromi uterini viene utilizzato Wobenzym, che appartiene al gruppo di enzimi combinati, costituito da entrambi gli enzimi di origine vegetale e cellule animali.

Wobenzym per il mioma uterino - le recensioni dei medici sono contraddittorie, poiché alcuni sostengono che l'effetto del suo uso è abbastanza buono, e altri - che nessuna efficacia. Secondo le osservazioni, l'efficacia nel trattamento dei fibromi uterini si osserva quando viene utilizzato per un ciclo fino a due mesi in combinazione con contraccettivi combinati. Grazie alle sue azioni, migliora la reologia del sangue, stimola il sistema immunitario e ha anche un effetto trombolitico, stimola la guarigione dei tessuti ed elimina la manifestazione di effetti collaterali durante l'assunzione di ormoni.

Regolazione del mioma uterino

Tra i farmaci del gruppo contraccettivo, il ruolo principale nel trattamento dei fibromi uterini appartiene a Regulon, che è in grado di inibire la produzione di gonadotropine dell'ipofisi anteriore, riducendo l'ormone follicolo-stimolante e luteinizzante, mentre l'ovulazione è inibita e quindi l'insorgenza della gravidanza è impossibile, che è molto importante nel trattamento dei tumori benigni dell'utero.

Regolamentazione nel mioma uterino: feedback positivo da parte dei medici, in quanto può ridurre le dimensioni del nodo o dei nodi alla dimensione che è soggetta a trattamento chirurgico con un lungo ricevimento.

Acido folico nel mioma uterino

L'acido folico nel mioma uterino: le revisioni dei medici che la utilizzano nel complesso trattamento dei fibromi per la correzione dell'anemia sono sempre positive. Ciò è dovuto al fatto che il mioma causa spesso emorragie o iperpolimenorrea, che portano ad anemia da carenza di ferro, e l'acido folico può aumentare la biodisponibilità del ferro nel corpo e quindi prevenire o correggere l'anemia. Il medico sceglie la sua dose individualmente: da 1 a 5 mg al giorno. È dimostrato che l'acido folico agisce non solo sul livello dei globuli rossi nel sangue, ma anche sul processo di divisione cellulare nel nodo miomato.

ciclo di

È possibile prendere la ciclima con il mioma uterino in menopausa o in premenopausa? Sì, il farmaco è stato ampiamente utilizzato nel trattamento dei fibromi uterini a causa di sostanze biologicamente attive che sono simili per struttura e funzione agli ormoni femminili e che possiedono un effetto estrogenico. La sua azione si basa sulla somministrazione a lungo termine, con la crescita del nodo inibito o interrotto completamente.

È possibile bere il ciclismo nel mioma uterino in una donna se ha sudorazione, irritabilità, cambiamenti di umore, fluttuazioni della pressione o cambiamenti nei genitali associati a cambiamenti legati all'età? Certo, sì, perché non ha un effetto stimolante sulla crescita dei nodi, ma contribuisce all'eliminazione o alleviamento dei sintomi della menopausa durante l'uso prolungato. Ma in ogni caso non è necessario prendere il farmaco senza prima consultare il proprio medico. solo dopo un esame completo e una prescrizione del farmaco può essere utilizzata 1 compressa due volte al giorno sotto il controllo di un'ecografia: crescita e condizioni del sito. Quando il mioma uterino è tenuto a prendere molto tempo, in un modello continuo sotto la stretta supervisione e supervisione di un medico.

Ginestryl: trattamento dei fibromi uterini

Per il trattamento dei fibromi uterini negli ultimi tempi, il farmaco utilizzato per la normalizzazione dei livelli ormonali e la regolazione dei livelli ormonali - ginestril. È un farmaco ormonale di origine sintetica a base di mifepristone, un anti-progestinico steroideo.

Ginestryl: il trattamento dei fibromi uterini si basa sul blocco della produzione di progesterone a livello del recettore, che promuove la crescita del nodo. Se usato correttamente, il nodo o i nodi del mioma cessano di crescere e regredire, il che porta a una diminuzione delle dimensioni del tumore. allo stesso tempo, non ha alcun effetto sulle ghiandole mammarie, sulle ghiandole endocrine e sul sistema cardiovascolare.

Compresse di fibromi uterini - ginestril, prodotto in 10 pezzi in blister, verde chiaro o giallo, contenente 50 mg di principio attivo - mifepristone. La ricezione deve essere giornaliera solo dopo aver consultato il medico e sotto la sua stretta supervisione, e dopo 3 mesi è necessario condurre un esame aggiuntivo e valutare la crescita e le dimensioni del nodo. Se necessario, l'uso del farmaco a scopi terapeutici può essere esteso.

Ginestril nel trattamento di revisioni di fibromi uterini di dottori in la maggior parte casi positivi. Dal punto di vista degli specialisti, il farmaco ha un effetto efficace quando la dimensione dei nodi non supera le 12 settimane, ma se la dimensione del nodo supera queste cifre, allora l'efficacia del farmaco non è dimostrata. Molte donne che hanno preso il farmaco sostengono che dopo che è stato cancellato, dopo un po 'di tempo, la crescita del nodo riprende. Va anche ricordato che nei miomi sottomessi il suo uso è controindicato. Inoltre, molte donne e medici sottolineano l'elevata efficacia del suo utilizzo dopo la miomectomia, poiché il farmaco impedisce il ripetersi della crescita delle cellule miomatose e la formazione di nuovi nodi.

karsil

Molte donne che hanno avuto fibromi uterini in combinazione con patologia epatica che richiedono l'uso di silimarina - il nome commerciale di Kars: "E 'possibile prendere Kars per il mioma uterino? E influisce sulla crescita dei nodi miomatosi? "Questa domanda è diventata abbastanza rilevante, perché le istruzioni per l'uso del farmaco non hanno fibromi uterini, come controindicazioni, mentre il pacchetto ha una voce: usare con cautela nei fibromi. Tutto è abbastanza semplice - la silimarina ha un debole effetto estrogeno e con l'uso a lungo termine del farmaco le sue manifestazioni sono possibili. Pertanto, l'assunzione del farmaco viene avviata solo dopo aver consultato un medico anche quando l'efficacia del suo uso supera il rischio di complicanze per la donna.

Alfit da fibromi uterini

Alfit da fibromi uterini, come una collezione di erbe composta da alghe, elecampane, alpinisti e lenticchie d'acqua - è uno dei metodi alternativi per il trattamento di malattie della tiroide, fibromi uterini e mastopatia. A causa delle proprietà dello iodio contenute nelle piante incluse nella sua composizione, oltre a normalizzare il lavoro della ghiandola tiroidea, è in grado di arrestare la crescita del nodo o dei nodi del mioma, ridurne le dimensioni o portare alla completa scomparsa di queste formazioni. Inoltre, è utilizzato nel complesso trattamento ormonale dei fibromi e dell'utero ed è in grado di alleviare gli effetti collaterali della terapia ormonale.

Utrozhestan con myoma uterino e gravidanza

Urozhestan con mioma uterino e gravidanza è ampiamente diffuso, in quanto contiene progesterone naturale micronizzato, che è necessario per i disturbi ormonali e le formazioni ormono-dipendenti. Il suo uso durante la gravidanza con la minaccia di aborto è abbastanza comune, poiché l'efficacia è dimostrata e il numero di effetti collaterali è ridotto al minimo.

Utrozhestan con myoma uterino: le revisioni di dottori sono leggermente diverse. I fautori della crescita dei fibromi associati all'iperproduzione di estrogeni sostengono che l'uso di un analogo sintetico del progesterone - utrozestana, è ragionevole e provato. Ma un piccolo gruppo di esperti sostiene che è a causa della sovrapproduzione di progesterone nel corpo di una donna vi è una crescita dei nodi del mioma, come evidenziato da osservazioni minori.

Ma, tenendo conto delle opinioni di tutti i medici e delle risposte delle donne, i benefici del mioma uterino uterino sono favoriti dai suoi vantaggi, e l'osservazione dei risultati nelle dinamiche del suo uso indica un buon effetto terapeutico.

Rémens

Un altro rimedio utilizzato nel complesso trattamento dei fibromi è remens, un rimedio omeopatico che può eliminare o alleviare alcuni dei sintomi che si verificano nel mioma uterino. Questi includono sanguinamento che si verificano indipendentemente dal ciclo mestruale, così come il dolore che si verifica quando la compressione di organi e nervi adiacenti.

Reazioni con mioma uterino: le revisioni di medici che l'hanno utilizzata nel complesso trattamento dei fibromi uterini, la riduzione dell'infiammazione, che porta alla sterilità nelle donne in età riproduttiva, e la normalizzazione dello sfondo ormonale che si verifica con la crescita del nodo, sono sempre positive.

Phosphogliv può essere bevuto con mioma uterino

Phosphogliv - un farmaco che ripristina la funzione del fegato e riduce la crescita del tessuto connettivo, contiene fosfolipidi e acido glicirrizico, che possono avere un effetto antinfiammatorio e immunomodulatorio, stabilizzante della membrana e effetti antivirali. Grazie ai fosfolipidi nella sua composizione, ripristina la struttura e la funzione, e ha anche un effetto citoprotettivo, riducendo la probabilità di formazione di fibrosi.

Phosphogliv può essere bevuto con mioma uterino o no? La domanda spesso posta dalle donne quando combinano la patologia del fegato con il mioma uterino. Phosphogliv con myoma uterino può essere utilizzato se non è contrassegnato da intolleranza individuale e, secondo le indicazioni rigorose per l'uso del farmaco, sono stabiliti e approvati nelle istruzioni per esso.

Va ricordato che l'automedicazione in alcuni casi può minacciare la vita di una donna, quindi prima di usare il farmaco, sottoporsi a un esame e consultare il proprio medico circa la necessità del suo uso, la dose e la durata del trattamento e la probabilità di complicanze. E solo dopo puoi prendere il farmaco sotto la supervisione di un medico secondo il regime prescritto.

Mexidol nel mioma uterino

Mexidol è un farmaco del gruppo di antiossidanti, che viene utilizzato per normalizzare i processi metabolici e l'afflusso di sangue negli organi, in particolare il cervello, al fine di alleviare la sindrome da astinenza e in condizioni infiammatorie della cavità addominale. Con il mioma uterino, Mexidol può provocare la crescita delle cellule miomatose, che porta ad un aumento delle dimensioni del nodo, poiché il flusso sanguigno nei nodi aumenta con il suo utilizzo. Per quanto riguarda le istruzioni al farmaco, i fibromi uterini non sono inclusi nella lista delle controindicazioni per l'uso, ma, dato che è in grado di migliorare i processi trofici nei tessuti e il metabolismo in essi, può essere utilizzato solo dopo un esame completo e la consultazione con un medico.

Un altro dei farmaci fortificanti è il mildronate. Migliora il metabolismo all'interno delle cellule e dei tessuti del corpo.

Si può usare il mitrone con mioma uterino, poiché i fibromi non sono una controindicazione alla prescrizione nelle istruzioni, ma considerando la sua azione principale, è meglio consultare un medico prima di prenderlo, perché l'uso prolungato può aumentare la crescita dei nodi miomatosi aumentando il metabolismo nelle cellule del corpo.

Posso prendere il femminile con il mioma uterino?

Posso prendere il femminile con il mioma uterino? Il farmaco, che è un integratore alimentare durante la menopausa, consente di eliminare i sintomi della menopausa, fornendo un effetto anti-menopausa sul corpo della donna e un effetto simile all'estrogeno, cioè agisce in modo simile agli estrogeni, pertanto, in presenza di nodi miomatosi in una donna, il suo uso può stimolare la crescita di formazioni estrogeno-dipendenti, che includono e fibromi uterini. Non dovresti iniziare a prendere il farmaco da solo, perché solo un medico dopo l'esame di una donna può prescrivere il trattamento corretto, tenendo conto di tutte le malattie associate.

silhouette

Silhouette - farmaco monofasico ormonale, che oltre all'effetto contraccettivo ha un effetto sul processo infiammatorio negli organi pelvici, contribuisce alla prevenzione e al trattamento dell'endometriosi e previene anche la crescita dei fibromi uterini. Tuttavia, dovrebbe essere assunto ogni giorno per 3 mesi con un'interruzione di sette giorni, mentre non solo riduce la dimensione del nodo, ma riduce anche il sanguinamento e il dolore.

Silhouette nel mioma uterino: le revisioni dei medici sono sempre positive, perché anche i risultati del suo uso nella maggior parte dei casi sono positivi.

Altre droghe

Nel trattamento dei fibromi uterini vengono anche spesso usati un certo numero di altri farmaci, e ci sono droghe che sono severamente proibite con lei. Soffermiamoci su di essi in modo più dettagliato. Quindi, l'ovestin con il mioma uterino è severamente vietato, perché è un farmaco contenente estrogeni naturali e il mioma uterino è un tumore estrogeno-dipendente.

Divigel nel mioma uterino può stimolare la crescita dei fibromi uterini, poiché è identico all'estradiolo endogeno, che è normalmente prodotto nelle donne. Pertanto, il suo appuntamento è effettuato con cautela e solo sotto la supervisione di un medico.

Il polisidonio nel mioma uterino di piccole dimensioni fino a 9 settimane di gravidanza in trattamento complesso è stato ampiamente utilizzato e ha mostrato grandi risultati. Viene utilizzato sotto forma di supposte rettali per tre giorni consecutivi durante la notte, e poi per altre 2 settimane a giorni alterni, il che dà risultati relativamente buoni nel trattamento complesso dei fibromi uterini: una diminuzione delle dimensioni del nodo o dei nodi, eliminazione del sintomo del dolore. Allo stesso tempo, nel corso dell'anno dopo la loro ammissione, nessuna delle donne sottoposte al trattamento dei fibromi in combinazione con il polianidonio ha mostrato un aumento dei nodi e la comparsa di nuovi.

Il metronidazolo con mioma uterino non ha alcun effetto sulla crescita del nodo, ma in presenza di processi infiammatori degli organi pelvici non è vietato utilizzarlo. Spesso con mioma uterino, è prescritto nel periodo postoperatorio, soprattutto nelle donne in età riproduttiva, per prevenire l'insorgenza di processi infiammatori nel primo periodo postoperatorio.

Molti specialisti usano anche befungin per il mioma uterino come farmaco aggiuntivo. È una preparazione di natura vegetale a base di chaga e ha un effetto tonico, immunostimolante e rigenerante sul corpo femminile. Quando mioma uterino, è usato per trattare l'anemia che si verifica sullo sfondo di forti emorragie, nonché per ridurre il sanguinamento uterino. La sua ricezione con i nodi del mioma dovrebbe essere di almeno tre mesi, quindi una pausa di due settimane e il monitoraggio degli ultrasuoni. Usalo su 1 cucchiaio 3 volte al giorno prima dei pasti preparando una soluzione: 2 cucchiaini di Befungin diluiti in un bicchiere di acqua calda bollita.

Dimexide con mioma uterino viene usato in combinazione con propoli sotto forma di candele per 14 giorni durante la notte nella vagina, quindi una pausa di 5 giorni e, se necessario, è possibile ripetere il trattamento. La loro azione è finalizzata ad eliminare l'infiammazione, la rigenerazione e ha proprietà riassorbibili, così come il calcio promuove il trasporto di sostanze medicinali e migliora la loro azione.

Uno dei metodi non convenzionali di trattamento dei fibromi uterini - è il metodo di Hijam (sanguinamento), soprattutto se combinato con l'infertilità. Il suo principio è il seguente: sbarazzarsi del cosiddetto sangue cattivo, che ristagna nel corpo di una donna e questo porta non solo alla normalizzazione del metabolismo, ma anche al miglioramento della condizione generale del corpo, aumentando la resistenza e l'immunità, normalizzando gli ormoni e il ciclo mestruale. Hijama con mioma uterino e infertilità è in grado, secondo alcuni esperti, di dissolvere il tumore e liberarsi della sterilità in diverse sedute.

Il più frequente nel mioma uterino viene utilizzato come contraccettivo orale combinato, che riduce il dolore nel mioma e il sanguinamento durante le mestruazioni. Il suo uso è mostrato solo in giovani donne con presenza di piccoli - fino a 1 cm, nodi, con flusso asintomatico e l'azione è finalizzata a fermare la crescita del nodo o dei nodi e ridurne le dimensioni.

Diferelin è un analogo del GnRH che inibisce la produzione di gonadotropina con inibizione della produzione di gonadotropine. Nel trattamento dei fibromi uterini, è una delle aree principali, in quanto contribuisce a ridurre le dimensioni dei nodi. Quando applicato, la massima efficienza si osserva dopo la terza iniezione. Secondo le istruzioni del farmaco, viene utilizzato per ridurre le dimensioni del nodo alla vigilia del trattamento chirurgico o quando non vi è alcuna indicazione per la chirurgia. Diferelin: le revisioni in caso di mioma uterino dei medici indicano che l'iniezione ormonale deve essere effettuata ogni 28 giorni, mentre la prima viene effettuata per cinque giorni di ciclo mestruale per tre mesi al fine di prepararsi al trattamento chirurgico e le donne che non ricevono il trattamento possono essere trattate fino a sei mesi.

La miolisi nel mioma uterino viene eseguita utilizzando varie tecniche e fonti di energia: laser, crio, coagulazione bipolare o usando ultrasuoni ad alta frequenza. Sono usati sotto il controllo della risonanza magnetica attraverso la pelle del paziente, ma il processo di distruzione dei tessuti è molto difficile da diagnosticare, quindi non molte cliniche usano questo metodo. La miolisi può essere effettuata con mezzi laparoscopici, dove la distruzione dei nodi miomatosi avviene con l'aiuto di energia laser o sotto l'influenza della corrente. Il metodo criogenico della miolisi viene effettuato utilizzando azoto liquido, che viene introdotto attraverso una sonda e, di conseguenza, il nodo oi nodi sono congelati e la loro crescita si interrompe. La miolisi viene mostrata solo se non ci sono più di tre nodi nell'utero, non superiori a 5 cm. Questa procedura viene eseguita solo in anestesia generale e non vi sono cicatrici e cicatrici dopo di essa, poiché l'accesso è minimo. Quindi, la miolisi è uno dei metodi chirurgici conservativi nel trattamento dei fibromi uterini, che non è inferiore nella sua efficacia di embolizzazione uterina. Viene effettuato sotto il controllo della fluoroscopia e si basa sulla cateterizzazione dell'arteria femorale, che consente di rilasciare emboli sull'arteria uterina, che porta alla rottura dell'erogazione di sangue e ai cambiamenti distrofici nel nodo o nei nodi. allo stesso tempo, diminuiscono anche di dimensioni e la loro crescita si arresta in seguito.

Cura le compresse di myoma! È curabile?

I fibromi uterini sono neoplasie benigne associate a disturbi ormonali. La rimozione dell'utero nel 50-70% dei casi viene eseguita con leiomioma. Il tumore non trattato riduce la qualità della vita, porta a gravi emorragie, compressione degli organi adiacenti e infertilità. Il trattamento farmacologico dei fibromi uterini consente di salvare la funzione riproduttiva e migliorare la condizione. Ma non è prescritto in tutti i casi.

Indicazioni per il trattamento farmacologico

L'incidenza di tumori benigni aumenta nei pazienti giovani. Il mioma si trova anche nelle ragazze dopo il menarca. Negli ultimi 40 anni di osservazione nelle donne di età inferiore a 30 anni, l'incidenza è aumentata dal 2% al 12%. In media, il mioma si trova a 33-35 anni, quando molte donne stanno pianificando una gravidanza. Pertanto, non tutti sono d'accordo su un'operazione radicale.

Il trattamento farmacologico del leiomioma è prescritto nei seguenti casi:

  • il desiderio di preservare la funzione della fertilità;
  • decorso oligosintomatico della malattia;
  • la dimensione dell'utero non supera le 12 settimane di gravidanza;
  • il nodo è interstiziale o generoso su una base ampia.

Nelle gravi malattie extragenitali, che aumentano il rischio di esiti avversi di chirurgia o anestesia, si limita anche alla terapia farmacologica. Queste condizioni includono:

  • ipertensione scarsamente controllata;
  • gravi difetti cardiaci;
  • disturbi della circolazione cerebrale;
  • patologia del sistema di coagulazione del sangue;
  • malattie vascolari acute;
  • condizioni febbrili;
  • infezioni acute.

La terapia conservativa può essere una fase di trattamento complesso. I farmaci ormonali possono causare una diminuzione della dimensione dei nodi. Questa funzione è utilizzata in preparazione alla miomectomia per ridurre il trauma dell'utero.

I farmaci non vengono utilizzati per il trattamento farmacologico dei fibroidi uterini di grandi dimensioni. Ciò è dovuto alle caratteristiche della struttura morfologica dei grandi nodi. Nella fase iniziale della malattia, il tumore consiste di fibre muscolari e un piccolo numero di strati di tessuto connettivo. A poco a poco, il loro rapporto è allineato ei tessuti fibrosi iniziano a dominare nei grandi nodi. I farmaci portano ad una diminuzione della dimensione dei nodi dovuta ai miociti e hanno scarso effetto sugli elementi del tessuto connettivo. Pertanto, l'uso di agenti ormonali non è giustificato e aumenta il rischio di effetti collaterali.

Preferire il trattamento chirurgico nelle seguenti condizioni:

  • forte sanguinamento, pesante ciclo mestruale, che porta all'anemia;
  • dolore pelvico cronico;
  • il nodo si trova sottomucoso su una gamba, interclavicolarmente, collo;
  • dimensione dell'utero maggiore di 12 settimane di gravidanza;
  • l'utero allargato distrugge la funzione degli organi vicini;
  • la rapida crescita dei fibromi;
  • il tumore è stato trovato nel periodo postmenopausale.

Le donne con infertilità sono anche raccomandate operazioni di conservazione degli organi o altri trattamenti che aiuteranno a sbarazzarsi di fibromi e ripristinare la funzione riproduttiva.

Preparati per il trattamento dei fibromi

Va ricordato che le droghe mediche non porteranno all'eliminazione delle cause della malattia. Lottano contro gli effetti dei disturbi ormonali, aiutano a ridurre la gravità dei sintomi spiacevoli, migliorano la qualità della vita. Ma 2-3 mesi dopo la fine del trattamento, la dimensione del tumore è vicino all'originale.

Il trattamento farmacologico è prescritto per un periodo non superiore a 6 mesi. Ciò è dovuto al gran numero di effetti collaterali dei farmaci. La direzione principale della terapia è la soppressione della sintesi di estrogeni. L'oppressione delle ovaie provoca la menopausa artificiale, che si conclude con una diminuzione della mineralizzazione ossea.

I risultati del trattamento vengono valutati ogni 3 mesi. Se non vi è alcuna regressione dei nodi, le tattiche vengono riviste a favore della chirurgia o della terapia minimamente invasiva. Prima di prescrivere farmaci, un medico dovrebbe valutare non solo la possibile efficacia, ma anche la sicurezza. In alcuni casi, un intervento chirurgico risparmiatore di organi, l'embolizzazione dell'arteria uterina o l'ablazione FUS sono meno dannosi per le condizioni generali e sono economicamente vantaggiosi.

Per il trattamento medico dei fibromi uterini di piccole dimensioni vengono utilizzati agenti ormonali e non ormonali. Questi ultimi influenzano meno le dimensioni del sito, ma aiutano ad eliminare i sintomi spiacevoli della malattia.

Prodotti non ormonali

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) aiutano a ridurre il dolore al bacino e l'intensità del sanguinamento mestruale. Quando si usa myoma:

  • acido acetilsalicilico;
  • diclofenac;
  • ibuprofene;
  • ketorolac;
  • naproxene;
  • indometacina;
  • piroxicam;
  • nimesulide;
  • Meloxicam.

Gli studi hanno dimostrato che la sintesi delle prostaglandine è aumentata nelle donne con fibromioma. Queste sostanze biologicamente attive aumentano la contrazione dell'utero durante le mestruazioni, il che porta a forti dolori. I FANS riducono la sintesi delle prostaglandine. Gli effetti si manifestano sotto forma di riduzione del dolore, riducendo la perdita di sangue mestruale.

Farmaci antinfiammatori non steroidei

La Rassegna Cochrane del 2013 mostra che uno qualsiasi dei farmaci antinfiammatori non steroidei può essere usato per ridurre i sintomi. L'effetto del loro uso è paragonabile ad altri farmaci:

I farmaci antinfiammatori non steroidei appartengono a diverse sostanze chimiche, hanno differenze nel metabolismo e meccanismo d'azione. Ma gli studi hanno dimostrato che non hanno differenze di efficacia.

I FANS sono efficaci per la necrosi asettica dei nodi. Sono prescritti alle donne per ridurre il dolore dopo l'ablazione con FUS o EMA.

Le donne incinte con leiomioma nel 2 ° e 3 ° trimestre possono sperimentare dolore e lieve sanguinamento. Viene prescritto l'ibuprofene come farmaco più efficace e sicuro. Il trattamento viene effettuato in corsi brevi.

I cambiamenti ormonali durante la gravidanza possono portare all'attivazione della crescita dei nodi o della loro oppressione. La degenerazione si verifica con dolore intenso. L'indometacina aiuta a farcela.

Superiore ai FANS nella sua capacità di ridurre l'acido tranexamico sanguinamento. Si riferisce all'antifibrinolitikam. Il meccanismo d'azione si manifesta nella soppressione dell'attivazione del plasminogeno sanguigno. Questa sostanza innesca una cascata di reazioni volte a sciogliere un coagulo di sangue nel lume di una nave ferita. Tranexam non attiva fibrinolisi, ha un effetto emostatico sistemico.

Il meccanismo d'azione di Tranexam è simile all'acido aminocaproico. Ma la sua efficacia è 20 volte superiore. Il volume della perdita di sangue durante il trattamento è ridotto del 40%. L'acido tranexamico è prescritto durante le mestruazioni. La FDA raccomanda di non assumere più di 4,0 g al giorno, la durata massima della terapia è di 5 giorni.

A osservanza delle dosi raccomandate non ci sono effetti collaterali. In rari casi possono verificarsi mal di testa, nausea e congestione nasale.

Farmaci che influenzano gli ormoni

L'età riproduttiva può verificarsi con cambiamenti nei livelli ormonali, che si manifestano con iperestrogenismo relativo o assoluto. Pertanto, la prescrizione di farmaci che agiscono sul sistema ormonale è patogeneticamente giustificata.

progestinici

Gli steroidi progestinici sono usati in diverse forme di dosaggio. Il loro effetto è associato alla presenza di recettori nell'utero e nell'ipotalamo. L'azione centrale blocca l'asse ipotalamo-ipofisi-ovarico. In risposta all'esposizione, la sintesi degli estrogeni diminuisce, i sintomi dei fibromi scompaiono e regrediscono i nodi di piccole dimensioni. Con il dosaggio continuo dei progestinici nei cambiamenti dell'endometrio si verificano, che gradualmente portano alla sua atrofia e una diminuzione del sanguinamento mestruale. I progestinici inibiscono la sintesi delle prostaglandine, quindi le donne segnalano una diminuzione del dolore.

Per uso intrauterino, è stato sviluppato il sistema ormonale Mirena. Questa è una spirale, il cui effetto contraccettivo è completato dal levonorgestrel. È impostato per 5 anni. Ogni giorno, 20 μg di levonorgestrel vengono rilasciati dall'elica. Secondo la ricerca, l'efficacia di Mirena nel mioma è del 74-97%. Riduce la perdita di sangue, aiuta a ripristinare la concentrazione di emoglobina e cura l'anemia.

Mirena agisce solo nell'utero. Riduce la proliferazione dell'endometrio, ma non influenza la funzione delle ovaie e dell'ipofisi. Gli studi condotti nel 2010 hanno dimostrato che la crescita dei linfonodi miomatosi è inibita dall'azione del levonorgestrel e l'apoptosi viene attivata. Il monitoraggio periodico dei pazienti ha mostrato regressione dei piccoli leiomiomi. L'appuntamento tempestivo di Mirena porta ad una diminuzione del numero di isterectomia nell'89% delle donne.

Per lungo tempo in ginecologia per il trattamento profilattico dei fibromi uterini sono stati utilizzati preparati per progesterone per somministrazione orale, ad esempio, Duphaston. Durante la terapia sono stati rilevati i seguenti effetti:

  • riduzione del dolore;
  • riduzione della perdita di sangue;
  • nodi di inibizione della crescita.

Duphaston è stato prescritto in diverse modalità:

  • ciclico - da 14 a 26 giorni del ciclo;
  • Modalità 21 giorni - da 5 a 26 giorni.

Più efficace è l'uso a lungo termine dei progestinici. Ma più tardi, gli studi hanno dimostrato che non esiste una tale dipendenza.

Le osservazioni di donne in gravidanza con mioma e studi clinici mirati hanno rivelato che, sotto l'influenza del progestinico, il tumore può essere attivato e accelerare la sua crescita. Una maggiore quantità di recettori del progesterone è stata trovata nei suoi tessuti. Pertanto, l'assunzione di questo farmaco non migliora la condizione di una donna, ma accelera la comparsa di gravi sintomi della malattia.

Contraccettivi orali a basso dosaggio

Nelle donne in età riproduttiva, dopo terapia farmacologica e regressione del tumore, è necessario passare al trattamento di supporto. Per stabilizzare la condizione, vengono utilizzati contraccettivi orali combinati a basse dosi:

Il meccanismo d'azione si basa sull'assunzione giornaliera di un dosaggio fisso di estrogeni e progestinici nel corpo, che non cambia durante il ciclo nei contraccettivi monofasici. Allo stesso tempo, le ovaie entrano in modalità sleep: il follicolo non matura, non c'è rilascio di estrogeni e aumento di progesterone nella fase luteale. Sullo sfondo dell'uso di contraccettivi orali, lo spessore dell'endometrio diminuisce, il numero di scariche mestruali diminuisce in termini di volume e durata.

Contraccettivi orali combinati a basso dosaggio

La bassa concentrazione di estrogeni inibisce l'attività delle cellule tumorali miomatose. Dopo aver raggiunto il regresso dei nodi, l'uso costante di COCS non consentirà loro di iniziare una nuova crescita.

La terapia di supporto è necessaria per le donne che non hanno raggiunto il tempo di inizio naturale della menopausa. Dopo 50-55 anni, i contraccettivi orali non possono essere utilizzati.

Agonisti dell'ormone che rilasciano le gonadotropine

Questi sono composti proteici artificialmente sintetizzati che sono simili nella struttura all'ormone di rilascio della gonadotropina umana. Ma a differenza delle sostanze endogene, si legano ai recettori per molto tempo. Ciò porta all'inibizione della funzione ipotalamo-ipofisaria e al lavoro delle ovaie, riduce la sintesi degli estrogeni. Per il trattamento farmacologico dei fibromi utilizzare le seguenti sostanze:

  • acetato di leuprolide - droghe deposito di Lucrin, deposito di Luprid;
  • Triptorelin - Triptorelin-Long, Diferelin, Decapeptil;
  • goserelin - farmaco Zoladex.

Studi clinici randomizzati hanno dimostrato che l'uso di farmaci in questo gruppo può ridurre le dimensioni dei fibromi del 50%. Il deposito di Lyukrin ei suoi analoghi non solo portano alla regressione del leiomioma, ma riduce anche il volume dell'utero, sopprime il sanguinamento e migliora la salute generale.

Gli agonisti dell'ormone che rilasciano le gonadotropine sono spesso prescritti per la preparazione preoperatoria. La terapia per 3 mesi prima dell'intervento migliora significativamente la prognosi. Durante questo periodo, la normale concentrazione di emoglobina ha il tempo di riprendersi. Pertanto, nel periodo postoperatorio, la perdita di sangue è più facilmente tollerata.

Il trattamento farmacologico prima dell'intervento chirurgico porta a una significativa riduzione della dimensione degli organi genitali interni. La tecnica standard di isterectomia comporta la chirurgia attraverso la parete addominale anteriore a causa delle grandi dimensioni del tumore. Ma in alcuni centri di ricerca è stato possibile ridurre il numero di interventi per laparotomia ed eseguire la rimozione dell'utero attraverso la vagina. Una tale operazione danneggia meno la donna, riduce il rischio di complicanze postoperatorie e accelera la riabilitazione.

La durata del trattamento farmacologico con agonisti dei GHG è limitata a 6 mesi. Ciò è dovuto a gravi reazioni avverse. La ridotta funzione ovarica causa menopausa artificiale con tutti i sintomi caratteristici di esso:

  • vampate di calore;
  • sbalzi d'umore;
  • vaginiti;
  • violazione del cuore;
  • secchezza vaginale;
  • diminuzione della densità minerale ossea.

Molte donne si lamentano del dolore osseo tubulare durante la terapia. La prescrizione di preparati di calcio non sempre consente di compensare la carenza di minerali.

Antagonisti dell'ormone che rilascia la gonadotropina

Il meccanismo d'azione si basa sul blocco del rilascio dell'ormone luteinizzante e sull'inibizione della maturazione del follicolo. Questo è usato nei protocolli IVF. Negli studi si osserva che l'uso del farmaco per 28 giorni porta ad una diminuzione del volume dell'utero, ma non influenza la dimensione dei nodi. Per il trattamento dei fibromi, i farmaci di questo gruppo non vengono utilizzati, ma non sono controindicati nelle donne con segni di malattia, che ricorrono alle tecnologie di riproduzione assistita.

Inibitori dell'aromatasi

I farmaci in questo gruppo portano all'inibizione della sintesi degli estrogeni, ma non vengono utilizzati per il trattamento dei fibromi. L'azione si sviluppa gradualmente. Nei tessuti periferici, l'attività dell'enzima aromatasi viene ridotta, la sintesi dell'estrone viene soppressa attraverso la catena e quindi l'estradiolo dagli androgeni viene soppresso.

Nello studio Cochrane nel trattamento delle donne con carcinoma mammario e mioma uterino in postmenopausa, è stato riscontrato un effetto collaterale del farmaco - una riduzione delle dimensioni del mioma del 50%.

Ma la gravità delle reazioni avverse a causa della mancanza di estrogeni non consente di applicarli specificamente per la terapia farmacologica dei fibromi.

Farmaci che colpiscono i recettori del progesterone

Nel 90% delle cellule tumorali miomatose, il numero di recettori del progesterone è aumentato. L'interazione con il progesterone porta allo sviluppo di fattori di crescita e ad accelerare l'aumento delle dimensioni del focus patologico. Allo stesso tempo, i fattori che innescano l'apoptosi delle cellule sono soppressi. Pertanto, le cellule della mioma si dividono attivamente, ma non muoiono.

Lo sviluppo di metodi per la terapia farmacologica ha portato alla creazione dei seguenti gruppi di farmaci che modulano i recettori del progesterone:

  • agonisti del progesterone (progesterone e suoi analoghi);
  • antagonisti del progesterone (Mifepristone o Ginestryl);
  • modulatori selettivi (Esmia).

Il progesterone è usato raramente per la terapia farmacologica conservativa per i fibromi. Ciò è dovuto alla sua capacità di stimolare la crescita del tumore. Alcuni medici ammettono il suo appuntamento nelle fasi iniziali della malattia, quando la dimensione dei nodi è piccola. In questa fase dei focolai patologici, il numero di recettori non è ancora aumentato a uno critico. Per le dimensioni dei tumori di grandi dimensioni, il progesterone non è prescritto. I farmaci rimanenti danno un buon effetto, ma possono essere accompagnati da effetti collaterali.

mifepristone

Il meccanismo d'azione si basa sul blocco dei recettori del progesterone e dei glucocorticoidi nell'utero. Ginestryl è usato per trattare i fibromi uterini prima della dodicesima settimana di gravidanza. L'uso del farmaco inibisce la crescita del sito e provoca la sua regressione. Il corso della terapia è di 3 mesi. Dopo la cessazione della terapia, i focolai patologici riprendono anche la loro crescita, ma questo non è così attivo come dopo il trattamento con Zoladex e i suoi analoghi.

Ginestril ha un gran numero di controindicazioni. Non è prescritto alle donne durante la gravidanza. Il blocco dei recettori del progesterone porterà ad aborto spontaneo. Questo effetto è usato per l'aborto medico fino a 9 settimane. Altre controindicazioni sono:

  • trattamento a lungo termine con glucocorticoidi;
  • insufficienza surrenalica;
  • insufficienza renale acuta e cronica;
  • porfiria;
  • trattamento anticoagulante e disturbi emorragici;
  • crescita sottomucosa di nodi;
  • tumori ovarici;
  • iperplasia endometriale;
  • intolleranza individuale.

Le reazioni avverse con l'osservanza del dosaggio sono rare. La loro frequenza non è installata. Le istruzioni per il Ginestril hanno indicato che potrebbero svilupparsi:

  • nausea;
  • vomito;
  • reazioni allergiche;
  • mal di testa;
  • disturbi mestruali;
  • iperplasia endometriale.

Dopo la sospensione del farmaco, gli effetti collaterali vengono eliminati indipendentemente e non richiedono un trattamento speciale.

Esmiya

Il principio attivo è ulipristal acetato. Ha l'azione di agonisti e antagonisti del recettore del progesterone. Alle donne viene prescritta 1 compressa al giorno, la durata del corso viene selezionata individualmente. Il più delle volte sono 12 settimane.

Il farmaco è iniziato dal primo giorno del ciclo mestruale. Questo fa sì che l'emorragia si fermi. Sullo sfondo della terapia farmacologica, i periodi del ciclo successivo non iniziano.

L'effetto sul leiomioma si manifesta nella riduzione delle sue dimensioni. Il farmaco innesca l'apoptosi delle cellule e inibisce la loro divisione. Ridurre la quantità di sanguinamento uterino aiuta a ripristinare la normale concentrazione di emoglobina.

L'effetto dopo l'inizio della somministrazione di Esmia si sviluppa più rapidamente rispetto a Zoladex. L'amenorrea si verifica in media già il 7 ° giorno. Gli effetti collaterali durante la terapia sono meno pronunciati, ma possono essere di preoccupazione:

  • mal di testa;
  • sbalzi d'umore;
  • l'acne;
  • dolore addominale, flatulenza;
  • dispepsia;
  • dolore muscolare, arti doloranti;
  • tenerezza al seno;
  • amenorrea;
  • aumentare lo spessore dell'endometrio;
  • gonfiore;
  • aumento della concentrazione di colesterolo nel sangue.

Le vampate di calore e altri effetti associati alla carenza di estrogeni non infastidiscono. Lo sviluppo del tuo ormone non viene soppresso, quindi la sua normale concentrazione viene preservata nel sangue.

L'ispessimento endometriale normale non porta alla trasformazione cellulare e scompare 3 mesi dopo l'interruzione della terapia. Il normale ciclo mestruale viene ripristinato 4-6 settimane dopo la fine del corso. L'uso di Esmia non garantisce il completo smaltimento del tumore. Comincerà la sua crescita, ma in seguito non sarà più attivo come dopo l'uso degli agonisti GrG.

Leiomioma della terapia farmacologica non consente di sbarazzarsi del tumore. Ma dà la possibilità di preservare la funzione riproduttiva e avere il tempo di dare alla luce un bambino dopo la fine del farmaco.

Fibromi uterini - trattamento senza chirurgia, la scelta dei farmaci

Leggi: 6 minuti 4,203 Visualizzazioni

Il mioma è un tumore benigno che molto raramente degenera in uno maligno. Pertanto, nelle fasi iniziali della malattia, è necessario privilegiare metodi di trattamento non invasivi. Myoma deve essere utilizzato in casi estremi quando la condizione del nodo minaccia la vita del paziente:

  • nodo intrecciato sulla gamba;
  • mioma sottomucoso;
  • sanguinamento uterino;
  • necrosi del nodo;
  • presenza di concentrazione purulenta nel mioma.

In altri casi, con una piccola dimensione del tumore - fino a 3 cm - si raccomandano metodi di trattamento più delicati. Questo è particolarmente vero per le donne senza nascita che stanno pianificando di avere un figlio in futuro.

Poiché è stato stabilito che lo sviluppo dei fibromi inizia con problemi ormonali, per il momento vale la pena testare gli ormoni in un laboratorio specializzato. La maggior parte delle donne che avevano fibromi uterini erano curettate fuori dall'utero, avevano abortito e avevano assunto contraccettivi orali da molto tempo. In una parola, hanno artificialmente rotto il loro background ormonale. Inoltre, il sovrappeso e la mancanza di attività fisica non hanno permesso ai tessuti genitali di ottenere abbastanza nutrimento e ossigeno.

La mancanza di sessualità o insoddisfazione (mancanza di orgasmo) causa ristagni di sangue nella pelvi e può influenzare lo sviluppo del nodo del mioma.

Compresse Myoma

Il trattamento conservativo prevede l'assunzione di pillole, l'introduzione di farmaci nella vagina con tamponi. È importante prevenire un aumento delle dimensioni del tumore prima della menopausa, quando il fibroma può andare via da solo.

Buserelin (Buserelin)

Nominato con un eccesso di estrogeni, che si osserva nel mioma. Il fattore provocante è l'obesità. Il farmaco inibisce la produzione di estrogeni e lo riduce a indicatori postmenopausali. È usato nel trattamento del leiomioma.

Ci sono varietà del farmaco - Buserelin Long, Buserelin Depot. Il farmaco viene venduto sotto forma di compresse e iniezioni.

Secondo le recensioni degli utenti dei forum femminili sul mioma e il suo trattamento, si può concludere che il farmaco provoca i sintomi della menopausa, ma non vi è alcun miglioramento. Il mioma non diminuisce. Il punto positivo è che non aumenta durante l'assunzione di buserelin.

Duphaston

Duphaston è usato nei fibromi, perché è un analogo del progesterone, che non è abbastanza nel corpo. Indicato anche per la stimolazione ovarica con deficit ormonale. Quando si ricevono i nodi del myoma duphaston smettere di crescere sotto l'azione del farmaco. Secondo le recensioni - molti hanno bevuto questo farmaco e non c'è stato alcun aumento nel tumore.

Pillole anticoncezionali

Le pillole anticoncezionali per il mioma sono selezionate da un medico. La preferenza dovrebbe essere data alle droghe di combinazione in cui gli ingredienti attivi - estrogeno e progesterone - sono in proporzioni uguali. Aiuta a regolare il ciclo e ritardare la crescita del tumore.

Esistono contraccettivi orali composti da solo progestinico (analogo del progesterone). Sono anche abbastanza efficaci. Prendi di notte un tablet. Il corso del trattamento dura fino a 6 mesi. La rottura non è raccomandata.

Quando si assumono contraccettivi è necessario rispettare le regole. Sono descritti nelle istruzioni.

Ginestryl (Mifepristone)

Con un eccesso di progesterone, in presenza di linfonodi subsenso o intramurale, viene prescritto ginestryl. Quando sottomissione localizzata di fibromi, questo farmaco è controindicato.

Omeopatia per mioma uterino

L'omeopatia miopatica aiuta se preso in anticipo per normalizzare il ciclo. In questo caso, i nodi myoma non si verificheranno. Le medicine omeopatiche devono essere bevute a lungo, facendo delle pause. Il vantaggio delle medicine naturali è che non creano dipendenza, hanno un effetto generale sulla salute del corpo.

Con endometriosi e mioma, che hanno una causa comune - insufficienza ormonale - la somministrazione di rimedi omeopatici interrompe la crescita dell'endometrio e dei linfonodi uterini. Efficace usare fino alla dimensione dei fibromi 12 settimane.

Il metodo omeopatico è progettato per assumere farmaci per almeno 3 mesi. Durante questo periodo, viene ripristinata la funzione della ghiandola tiroide, dell'ipofisi e delle ghiandole surrenali. Con il giusto trattamento, è possibile fermare la crescita dei nodi ed evitare l'intervento chirurgico.

Le erbe più famose sono:

  • cicuta macchiata;
  • ginepro cosacco;
  • boro utero;
  • pennello rosso.

I preparati a base di queste piante hanno un effetto antitumorale. Puoi anche preparare in modo indipendente le erbe per lavare la vagina, mettere i tamponi immersi nel brodo. Si consiglia di aggiungere oli essenziali: jojoba e tea tree.

Embolizzazione dell'arteria uterina

Un moderno metodo di trattamento dei fibromi uterini senza chirurgia è l'embolizzazione delle arterie che forniscono sangue all'utero. Questo metodo è adatto per le donne che stanno pianificando di avere un bambino, in quanto ciò non influenzerà la fornitura del feto in crescita con ossigeno e nutrizione. Ciò è particolarmente vero per i miomi multipli che, durante l'intervento, lasciano cicatrici e deformano l'utero.

Il metodo consiste nell'introdurre nelle arterie femorali una sostanza che blocca il flusso di sangue nei vasi che alimentano il nodo.

Dopo l'embolizzazione, il fibroma, privato dell'ossigeno e della nutrizione, si risolve gradualmente. L'embolizzazione è il metodo meno pericoloso che sta guadagnando popolarità. Dopo la procedura, un breve periodo di riabilitazione, non c'è quasi nessuna ricaduta. Il mioma può essere curato nel 98% dei casi.

Il metodo viene applicato con successo in più miomi senza interrompere l'attività di grandi vasi. È anche utile per aumentare la vascolarizzazione dei nodi. I fibroidi sottomessi sono curabili con il metodo EMA.

Durante l'embolizzazione viene applicata l'anestesia locale, ma puoi farne a meno, perché la procedura non è troppo dolorosa. Il periodo di permanenza nella clinica - 2 giorni, anche se la maggior parte delle donne torna a casa dopo poche ore.

La riabilitazione consiste nel risparmiare lo sforzo fisico per 10 giorni dopo la procedura.

Ablazione FUS

Un'alternativa alla chirurgia è il metodo di ablazione FUS. Si basa sull'azione degli ultrasuoni. Questo metodo ha più controindicazioni dell'embolizzazione delle arterie. Pertanto, prima della procedura, è necessario escludere la gravidanza, la presenza di un dispositivo intrauterino o altri impianti metallici nel corpo.

Controindicazioni è un grande peso - più di 110 kg, processi infiammatori acuti nella pelvi.

Inoltre fuz-ablazione: la capacità di rimuovere una dimensione del nodo di mioma di grandi dimensioni di 20 settimane. Il tessuto viene riscaldato da un raggio di onde ultrasoniche fino a 85 gradi e vi è una distruzione graduale. Se lo si desidera, è possibile utilizzare l'anestesia locale, poiché durante la procedura le donne sentono dolore nella parte bassa della schiena o nell'addome inferiore.

Dopo la fuz-ablazione, la donna ha ancora l'opportunità di avere figli, dal momento che il corpo dell'utero e lo strato interno non sono danneggiati. I linfonodi sottomucosi sono trattati con fuzz-ablazione senza danneggiare la membrana mucosa - l'endometrio.

Se ci sono nodi più di 5 pezzi, il metodo non viene applicato. In questo caso, sarà più difficile per il medico concentrare i raggi su diversi miomi contemporaneamente. Una scarsa lavorazione del tessuto può causare la ricorrenza della malattia.

kinesiterapia

Una delle forme di trattamento dei fibromi. È raccomandato per trattamenti conservativi complessi. Basato su una selezione individuale di movimenti, in cui il carico è in costante aumento. La kinesiterapia per il mioma coinvolge i muscoli dell'addome e della schiena, favorisce la perdita di peso e una corretta distribuzione del carico. Allo stesso tempo, i tessuti sono saturi di ossigeno e si verificano processi di rigenerazione. Parallelamente agli esercizi fisici, vengono praticate procedure di irrigazione e di contrasto dell'acqua.

In classe sono stati utilizzati simulatori, creati appositamente per questo tipo di terapia.

L'autore della metodologia è Sergey Bubnovsky, che dirige il Center for Physical Kinesiterapia a Mosca.